Dal 2010, con la legge di conversione n. 73 del 22 maggio 2010, è stata introdotta la CILA come pratica amministrativa, per la realizzazione degli interventi di manutenzione straordinaria, come stabiliti dal art. 6-bis del DPR 380/2001 (Testo Unico dell’Edilizia) e successive modificazioni.

  • Ma cosa è possibile fare in sostanza?

  • Quando va presentata?

  • Da chi?

  • E a che costi?

Cerchiamo di vedere meglio…

Cosa si può realizzare?

Dal momento della sua introduzione alla Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata, è stato sempre dato un potere maggiore, molti più interventi realizzabili mediante questo rilevante strumento amministrativo!
In genere sono soggette a questo tipo di comunicazione le opere di manutenzione straordinaria in genere, o comunque tutte quelle non ricomprese nell’attività di edilizia libera, soggette a S.C.I.A. o permesso di costruire:

  • Ristrutturazione di appartamenti in genere che non prevedano modifiche prospettiche o opere strutturali;

  • Realizzazione di volumi accessori, quali ad esempio vani tecnologici, serre solari captanti;

  • Frazionamenti di unità immobiliari.

Quando va presentata?

La CILA va presentata prima dell’inizio dei lavori, i lavori possono essere iniziati anche il giorno successivo alla presentazione, ed ha una validità di 3 anni.
Qualora si fossero già iniziati i lavori o addirittura terminati, è comunque possibile presentare una Comunicazione di Inizio Lavori, ma in questo caso sono previste delle sanzioni, che, in caso di lavori in corso d’opera, per il Comune di Roma, alla data attuale è di €258,00, mentre in caso di lavori già ultimati a partire da €1000,00.
Al termine dei lavori, sarà necessario presentare la Fine dei Lavori al Municipio competente.

Da chi?

La Comunicazione di Lavori Asseverata, viene presentata dal committente, ovvero dal proprietario dell’immobile o da persona da lui autorizzata, promissario acquirente, affittuario…
Come dice la parola stessa, la CILA, va asseverata da un tecnico, geometra, architetto, ingegnere, che dichiara la regolarità dei lavori da svolgere, ovvero la loro conformità al Regolamento Edilizio del Comune, al P.R.G. (Piano Regolatore Generale) ed alle sue Norme Tecniche, nonché a tutte le normative di settore, ad esempio Impiantistiche, Antincendio, Vincoli paesaggistici o architettonici ecc.
Il tecnico redige gli elaborati grafici di progetto, compila la modulistica necessaria, e restituisce la documentazione al committente che, dichiarata la proprietà del bene, indicata la ditta che esegue i lavori, ecc, firma la Comunicazione di Inizio Lavori.

I costi…

Per la presentazione della CILA, al comune di Roma, attualmente è necessario pagare € 251,24 come diritti di segreteria, dovuti anche in caso di successiva variante, come nel caso di modifiche all’elaborato grafico.

Per quanto inerente i costi tecnici relativi alle Asseverazioni e redazione degli Elaborati Grafici, mandaci una richiesta di contatto con le tue necessità e predisporremo un preventivo relativo alle tue effettive esigenze…

Non dimenticare che nel caso tu voglia avere una consulenza relativa alla progettazione della ristrutturazione, per poter ottimizzare gli spazi, rendere l’ambiente più armonioso e fruibile, avere un idea del progetto prima della sua realizzazione materiale, il nostro reparto di progettazione è a tua disposizione!

RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA


Inviando questo messaggio do il consenso al trattamento dei dati personali